Skip to main content

Cedro dell’Atlantico

Nome botanico

Cedrus atlantica (Endl.) Manetti ex Carrière, 1855

Componente caratterizzante

b-Himachalene (45-60%)

Attività caratterizzanti

antidolorifico, analgesico, antinfiammatorio, sedativo, spasmolitico intestinale

Descrizione

Albero appartenente alla famiglia delle Pinaceae e che può raggiungere i 45 m di altezza, con portamento conico e chioma eretta e piramidale, il Cedro atlantico deve il suo nome dall’origine e diffusione nella catena montuosa dell’Atlante nell’Africa nord occidentale, estesa tra Marocco, Algeria e Tunisia. Viene oggi coltivato nell’areale mediterraneo e nella regione del Luberon in Francia. Il tronco è dritto, cilindrico, con corteccia grigio/bruna, fessurata e screpolata. Le foglie, con lunghezza di 1.5-2.5 cm, sono aghiformi sempreverdi, riunite nei rami brachiblasti in ciuffi di 20-45 aghi, mentre nei rami macroblasti sono singole e disposte a spirale attorno ai rami. Sia le foglie che il legno contengono olio essenziale, impiegato tradizionalmente come insetto-repellente ed antitarme.

Droga

Legno, estrazione in corrente di vapore.

Resa

2-3 % (2-3 Kg di olio essenziale da 100 Kg di foglie e rametti freschi).

Oli sinergici

Per potenziare l’azione analgesica, disinfiammante e antistaminica associare a lavanda angustifolia o basilico; per l’azione antiansia e rilassante centrale può essere associato a limone petitgrain.

spasmolitico contro crampi e gonfiore intestinale adatto nella sintomatologia del colon irritabile

blanda attività antimicrobica

antidolorifico, analgesico e antinfiammatorio (ottimo coadiuvante nelle sindromi di tipo ostruttivo; antinfiammatorio e analgesico

antinfiammatorio e analgesico contro orticarie, punture d’insetto, edemi cutanei

Stanze indicate per la sanificazione ambientale

bagno

Stanze indicate per l’inalazione

Soggiorno, studio, camere da letto

Riferimenti bibliografici